L’inizio di una nuova avventura – Sicily’s Saga

Salve a tutti miei cari lettori,

Come procede la vostra personalmente sempre troppo calorosa estate?

Vi informo che finalmente sono arrivato a vedere la fine del libro da tradurre. Questo vecchio traducitore ormai sta diventando bravo, non perfetto (voglio cercare di trasmettere un’immagine di umiltà, per i posteri sapete…) ma ci stiamo lavorando!

Ho finito e consegnato il quinto mega-capitolo, quindi, qualche altra paginetta poi avrò ufficialmente completato anche questo lunghissimo obiettivo (si avrò qualche soldino nel portafogli poi)! Comunque, grazie a questo capitolo sono venuto a conoscenza di cose interessanti tipo che la zona di Imabari è la più grande produttrice di asciugamani…si mi sto immaginando in questa città cose tipo il museo dell’asciugamano, l’asciugamano più grande del mondo, quello più setoso, quello più piccolo…un luna park chiamato “Towel Park”…si si sarebbe sicuramente una bella attrazione.

Oltre a ciò, un certo brand chiamato UT, vende le sue t-shirt all’interno di confezioni tipo le bottiglie…si questa è davvero una cosa fighissima! Quasi che potrei mettermi alla ricerca di queste leggendarie t-shirt e iniziare così la mia scalata da simpatico arrampicatòre sociale.

Insomma ammettetelo!!! Sono cose davvero importanti.

Comunque il motivo per cui scrivo questa volta non è perchè non abbia nulla da fare, ma perchè vi informo che, dato il mega successo della mia conquista in terra milanese, il vostro traducitore di fiducia ha deciso di puntare le sue mire espansionistiche anche dall’altra parte dell’Italia e in particolar modo alla cara e bella Sicilia.

Sono stato informato che Scilla e Cariddi hanno intenzione di invadere il nord che ho invaso con così tanta fatica, è giusto che assaggino la punizione che spetta a chi osa invadere ciò che ho invaso!  BU-YAAAAAAAH!

Momenti di egoismo livello over 9000, sono davvero felice di passare una bella settimana in Sicilia. Non vedo l’ora di poter assaggiare quanti più piatti tipici della zona e visitare tanti luoghi (sperando a piedi perchè altrimenti tornerò a casa come un americano medio, leggi OBESO!).

Questa volta il tempo è inferiore rispetto alla mia infiltrazione al nord, ma cercherò comunque di non dare nell’occhio e sembrare un vero siculo.

Spero di tornare alla base con tante bellissime e simpaticissime storie da raccontarvi.

Quindi miei care e mie care,

ci vediamo nella prossima nota, sperando di tornare vivo contro quelle omeriche zitelle!

un salutone dal vostro traducitore di fiducia,

-M-

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...